Ha senso acquistare LIKES per la propria pagina di facebook?

Un’interessante analisi su uno dei dubbi che le bands e i musicisti si pongono più frequentemente:
ha senso acquistare i LIKES per la propria pagina di facebook?
A cosa realmente mi porta?
Acquistare tonnellate di FAKE LIKES o creare una campagna per ottenere VERI LIKES?

In ogni caso….funziona??
Dipende da qual’è il tuo scopo!

La nostra esperienza:
Gli annunci a pagamento di Facebook servono quando si ha chiaro il proprio target. Puntare su un target troppo ampio porta ai problemi elencati nel video…ovvero si tende ad attirare personaggi loschi che non servono poi al nostro reale scopo: creare una solida fan base.
Se sappiamo che il nostro pubblico ideale di fans ha queste caratteristiche (è solo un esempio):

  1. abita nelle città di Roma, Latina, ecc…
  2. ha età compresa tra i 19 e i 35 anni
  3. è principalmente maschio
  4. è fan di Black Stone Cherry e Metallica

non dobbiamo aver paura di limitare la nostra campagna pubblicitaria solo a quel target.
All’inizio la sensazione sarà quella di non sfruttare appieno tutto il potenziale di facebook, ma a breve ti renderai conto di come è meglio investita la tua cifra su un bacino più ristretto, rispetto a spargerla su un vasto bacino.
Avere un target più piccolo ti permette di:

  1. investire una cifra più bassa
  2. avere più ripetizione del messaggio (il tuo annuncio visualizzato più volte dalla stessa persona)
  3. controllare maggiormente l’efficacia della nostra campagna
  4. ottenere un pubblico davvero utile ad aumentare le interazioni sulla nostra pagina.

Capiamo perfettamente che appena apri la pagina della tua band hai desiderio di avere tanti Likes per presentarti meglio ai locali, alle etichette (e alle altre bands)…ma un locale o etichetta attento andrà a verificare se effettivamente queste cifre sono vere o gonfiate. Resisti…investi 20/30 euro al mese e creati una fan base davvero tua!

Come la pensi?
Qual’è la tua esperienza?




Ci sono 4 commenti

Add yours
  1. Paolo

    Con il gruppo è da tempo che ci facciamo questa domanda…però al momento non abbiamo ancora deciso di attivare una vera campagna per aumentare i likes.

    In senso generale credo che possa servire come biglietto da visita, cioè tanti gestori guardano effettivamente quante persone seguono la band e lo usano come metro, come se ci fosse un legame diretto, per fantasticare su quante persone parteciperanno alla serata.

    Personalmente ritengo che il gestore debba fare il suo mestiere, e quindi offrire ai propri clienti ciò che ritiene meglio per attrarli nel suo locale…chiaramente all’eventuale gruppo di turno spetta fare il proprio di lavoro…quindi suonare al meglio, essere corretto e professionale, senza uscire dai canoni della decenza.

    Tornando ai Likes credo che aiutino a fare Immagine.

    Paolo

  2. Paolo

    Con il gruppo è da tempo che ci facciamo questa domanda…però al momento non abbiamo ancora deciso di attivare una vera campagna per aumentare i likes.

    In senso generale credo che possa servire come biglietto da visita, cioè tanti gestori guardano effettivamente quante persone seguono la band e lo usano come metro, come se ci fosse un legame diretto, per fantasticare su quante persone parteciperanno alla serata.

    Personalmente ritengo che il gestore debba fare il suo mestiere, e quindi offrire ai propri clienti ciò che ritiene meglio per attrarli nel suo locale…chiaramente all’eventuale gruppo di turno spetta fare il proprio di lavoro…quindi suonare al meglio, essere corretto e professionale, senza uscire dai canoni della decenza.

    Tornando ai Likes credo che aiutino a fare Immagine.

    Paolo

  3. 14 modi per rovinarti la carriera musicale | HORIZONS

    […] 12. PAGARE PER AUMENTARE I “MI PIACE”, I FOLLOWERS SU TWITTER E LE VISUALIZZAZIONI SU YOUTUBE Le etichette, i locali e i potenziali managers conosco benissimo questi sistemi per fregare. Ma soprattutto, pagare per avere dei seguaci falsi ti fa sprecare risorse importanti che potresti investire nel creare la tua vera fanbase, come ogni artista di successo. Se non hai veri fans, non hai una band. Punto. Guarda qui cosa succede a comprare i “mi piace” su fb. […]

  4. 14 modi per rovinarti la carriera musicale | HORIZONS

    […] 12. PAGARE PER AUMENTARE I “MI PIACE”, I FOLLOWERS SU TWITTER E LE VISUALIZZAZIONI SU YOUTUBE Le etichette, i locali e i potenziali managers conosco benissimo questi sistemi per fregare. Ma soprattutto, pagare per avere dei seguaci falsi ti fa sprecare risorse importanti che potresti investire nel creare la tua vera fanbase, come ogni artista di successo. Se non hai veri fans, non hai una band. Punto. Guarda qui cosa succede a comprare i “mi piace” su fb. […]


Post a new comment

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: